Ricerca

Il Dipartimento di Scienze Chimiche (DCS) dell'Università di Catania è un'istituzione con una vasta gamma di competenze scientifico-accademiche, un numero crescente di studenti, dottorandi e studenti post-doc. Oltre alla sua missione principale di formare nuove generazioni, il Dipartimento ha una forte presenza nel panorama scientifico internazionale come testimoniato dai numerosi ricercatori stranieri che si recano presso il Dipartimento per effettuare ricerche e dai diversi accordi di collaborazione tra il Dipartimento e spesso prestigiose Istituzioni straniere.

Il progetto culturale del DSC è quello di contribuire in modo significativo al sistema di ricerca e innovazione a livello regionale, nazionale e comunitario.  I temi del Piano di Ricerca Dipartimentale per il periodo 2017-2020 sono i seguenti: Energia e MaterialiAmbiente e SaluteSintesi e Prodotti.

All'interno di queste tre macroaree convivono temi di ricerca che prevedono la sovrapposizione di diversi settori. In estrema sintesi, le principali keyword delle attuali linee di ricerca del Dipartimento sono: AmbienteBioinorganicaBiomaterialiCatalisiChimica degli Alimenti, Chimica dei Beni CulturaliDrug DeliveryEnergiaFotochimicaMateriali Molecolari e PolimericiMembraneNanomaterialiProdotti NaturaliProteineSensori per l'Ambiente e per la Diagnostica MedicaSistemi SupramolecolariSuperfici e Film Sottili.

Nel DSC sono attive da anni strette collaborazioni con enti/istituzioni quali, ad esempio: 

  • Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) (Istituto Biostrutture e Bioimmagini- IBB; Istituto dei processi Chimico-Fisici - IPCF ; Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali- IPCB), 
  • Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali (INSTM)
  • Consorzio per lo Sviluppo dei sistemi a Grande Interfase (CSGI)
  • Consorzio Interuniversitario Reattività Chimica e Catalisi (CIRCC), 
  • Consorzio Interuniversitario di Ricerca in Chimica dei Metalli nei Sistemi Biologici (CIRCMSB), 
  • Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), 
  • Consorzio Interuniversitario Istituto Nazionale Biostrutture e Biosistemi (INBB) 
  • Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

Molte sono le collaborazioni tra il Dipartimento e aziende del settore biomedico (SIFI S.p.A., Fidia Farmaceutici s.p.a., etc.), della microelettronica (STMicroelectronics, etc), dell'energia e ambiente (LUKOIL, ENI Versalis, Air Liquide). Fra le convenzioni bilaterali sono di esempio quelle con Berkeley, Nagoya, Ivanovo. Diverse iniziative in corso mirano ad attivare ulteriori collaborazioni scientifiche, ad incrementare il numero di tirocini di formazione di studenti delle lauree Magistrali presso aziende, ed attivare finanziamenti di borse di Dottorato. 

Recenti protocolli di intesa finalizzati a questi due obbiettivi sono stati firmati con Confindustria Sicilia.